SORRISO FALSO VS AUTENTICO

COME SMASCHERARLI QUANDO “INDOSSANO” LA MASCHERINA?



Sapevate che quando siamo felici un amico residente nel raggio di un miglio da noi, aumenta del 25% la sua probabilità di provare la stessa sensazione?


I responsabili di questo fenomeno sono i neuroni a specchio che, captando lo stato emotivo delle persone con cui interagiamo, ci spingono a sperimentare delle emozioni simili alle loro: una tipologia di contagio decisamente più piacevole di quelle di cui ci siamo abituati a sentir parlare negli ultimi mesi!



Come distinguere un sorriso falso da un sorriso autentico?


Ma come distinguere un #sorrisofalso da un #sorrisoautentico ai tempi del #covid19, quando la mascherina è diventata un outfit imprescindibile nella vita di tutti i giorni?


In realtà è più semplice di quanto si immagini!



Il sorriso autentico compare in seguito all’attivazione di due muscoli: lo zigomatico maggiore (che fa increspare gli angoli della bocca verso l’alto) e l’orbicolare dell’occhio (che fa increspare gli angoli degli occhi, dando origine alle fantomatiche zampe di gallina).





Se sfoggiamo il sorriso falso, gli angoli della bocca si stirano lateralmente, ma gli angoli degli occhi non si increspano. In questo caso lavora solo lo zigomatico maggiore.




Come individuare altri “rilevatori di felicità” a prova di mascherina?


In generale, quando siamo felici gli occhi sono bene aperti e la testa si piega di lato, esponendo l’area più vulnerabile, cioè il collo. Tutti atteggiamenti di grande benessere, spesso riconducibili al corteggiamento e riscontrabili anche in presenza dell’outfit più gettonato del momento!


#sorriso #smile #sorrisofalso #fakesmile #sorrisoautentico #genuinesmile #neuroniaspecchio #mirrorneurons #comunicazione #communication #comunicazionenonverbale #nonverbalcommunication #linguaggiodelcorpo #bodylanguage #consigli #tips #covid19 #tipsaprovadicovid19


18 views0 comments

Recent Posts

See All