Questione di gala(re)teo! Questione di gala(re)teo!
news del 27.10.2014

Nel numero di ottobre di Ticino Business, si parla di gala(re)teo:

La scena con la quale mi sono trovata confrontata la scorsa estate continua a balenarmi nella mente e a tenermi compagnia in queste giornate uggiose. Proprio ieri, ricordando il goffo (ma innegabilmente eroico!) tentativo della mia amica di dare indicazioni a un turista in una lingua che conosce a malapena, mi sono sorpresa a ridere da sola dell’accaduto e, un po’ per deformazione professionale, un po’ perché tutto ciò che è fonte di ilarità, immancabilmente, diventa spunto di riflessione, non ho potuto fare altro che catalogare l’episodio come un perfetto esempio di distorsione comunicativa. E sin qui, nulla di strabiliante: è risaputo che quando emittente e destinatario non condividono lo stesso idioma, difficilmente arrivano a comprendersi ricorrendo esclusivamente alle parole. Purtroppo l’esperienza ci insegna che in questi casi le buone intenzioni, se non coadiuvate da un minimo di rudimenti teorici, servono esclusivamente a rovinarci la reputazione, visto che il più delle volte, strafalcione dopo strafalcione, i nostri improbabili tentativi di mostrarci cittadini del mondo finiscono inevitabilmente col farci assomigliare ai famigerati personaggi delle commedie all’italiana di Boldi e De Sica!

Quindi, come comunicare con eleganza? Leggi l’articolo qui sotto, per saperne di più!

Galareteo-1



© 2017 Formamentis Sagl
Powered by MadBall.ch